Al via l’edizione di “Un Campo di Stelle”

novembre 10, 2008 in Spettacoli da Redazione

Un palinsesto ricco di appuntamenti, tutti gratuiti, appena a qualche chilometro da Torino.

Parte anche quest’anno il ciclo di incontri e spettacoli dedicati al mondo del teatro, firmato dalla Residenza Multidisciplinare “UN CAMPO DI STELLE”, in collaborazione con la Regione Piemonte. Un palinsesto ricco di appuntamenti, tutti gratuiti, per chi ha voglia e piacere di esplorare i teatri fuori porta, a qualche chilometro da Torino. San Mauro Torinese, Pino e Baldissero faranno da protagonisti anche questa volta, in contesti piacevoli e semplici da raggiungere. Niente traffico, niente code, nessuna confusione, proprio come dovrebbe essere una serata stuzzicante e serena.

La Residenza Multidisciplinare “UN CAMPO DI STELLE” è un’iniziativa realizzata insieme all’Associazione Anna Cuculo Group, che punta a valorizzare il patrimonio culturale, artistico e tradizionale presente sul territorio, arricchendolo con nuovi strumenti culturali. Corsi di teatro, laboratori e seminari vengono attivati nelle scuole per tutte le età, dall’asilo nido alle superiori. Seminari, laboratori e convegni sono previsti anche per gli adulti, aperti a tutti con il fine di soddisfare esigenze e curiosità culturali e sviluppare l’amore per il teatro.

Gli appuntamenti si dividono in due sezioni. Una dedicata al connubio fra cinema e teatro (“Ridendo e scherzando”) e l’altra allo spettacolo “Le farse ritrovate” di Pier Giorgio Gili.

Partiamo dal primo. Il ciclo di incontri Ridendo e scherzando…esempi di Teatro Comico in Televisione si basa sulla proiezione di una serie di commedie e farse teatrali trasmesse dalla Rai tra gli anni ’70 e ’90.

Dal suo nascere, in Italia nel 1954, e soprattutto nei primi decenni di vita, la televisione creò una sorta di zona di incontro tra i vari tipi di pubblico – e tra i suoi vari livelli di cultura – di un paese in profonda trasformazione. Il teatro televisivo, al pari di quello radiofonico, fu parte integrante e importante di questo processo.

La scelta dei titoli per la rassegna riguarda il teatro ‘comico’ d’autore e d’attore.

Ogni proiezione è accompagnata da una presentazione che racconta vicende e particolarità dell’opera prescelta, soprattutto in relazione alla specificità del mezzo televisivo e del teatro in televisione: affascinante ibrido tra teatro, cinema, racconto sceneggiato, adattamento.

Ridendo e scherzando…

Esempi di Teatro Comico in Televisione

A cura di Marco Zaccarelli

San Mauro Torinese, Sala Conferenze Centro Cultuale Polivalente, Via martiri della Libertà 60

Pino Torinese, Teatrino delle scuole medie

Baldissero Torinese, Paluc

Ingresso libero

Palinsesto:

Mercoledì 5 Novembre

San Mauro Torinese (h: 21,00)

Centro Polivalente

Carlo Goldoni, La famiglia dell’antiquario. Regia Carlo Ludovici

Con Gianrico Tedeschi, Lia Zoppelli, Gianni Musy, Paola Scandurra.

26 dicembre 1972. Durata 1 h 46 m

Martedì 11 Novembre

Pino Torinese (h. 20,45)

Teatrino delle Scuole Medie

Joseph Kesselring, Arsenico e vecchi merletti. Regia Davide Montemurri.

Con Elsa Merlini, Lina Volonghi, Nando Gazzolo, Enrico Ostermann, Mimmo Craig.

17 agosto 1969. Durata 1 h 43 m

Martedì 18 Novembre

Baldissero Torinese (h. 20,45)

Paluc

e

Mercoledì 19 Novembre

San Mauro Torinese (h.21,00)

Centro Polivalente

Drolarie, farsa piemontese. Con Gipo Farassino, regia di Massimo Scaglione.

e La felicità del signor Guma, farsa piemontese. Con Erminio Macario,

regia Massimo Scaglione.

14 agosto 1973. Durata totale 1 h 10 m

Martedì 25 Novembre

Pino Torinese (h. 20,45)

Teatrino delle scuole medie

e

Mercoledì 17 Dicembre

San Mauro Torinese (h. 21,00)

Centro Polivalente

Eugène Ionesco, La cantatrice calva. Regia di José Quaglio.

Con Franca Valeri, Ferruccio De Ceresa, Carmen Scarpitta, Renzo Montagnani.

17 marzo 1978. Durata 54 m

Martedì 2 Dicembre

Baldissero Torinese (h. 20,45)

Paluc

e

Mercoledì 3 Dicembre

San Mauro Torinese (h: 21,00)

Centro Polivalente

Georges Feydeau, L’albergo del libero scambio. Regia di Flaminio Bollini.

Con Franco Parenti, Scilla Gabel, Ferruccio De Ceresa.

3 dicembre 1978. Durata 1 h 44 m

—–

“Le Farse… ritrovate (e riscritte)” , mutuate dall’esperienza ottocentesca e celeberrima de “La Sposa e la cavalla” di Felix August Duvert, rappresentano un’ulteriore occasione per inoltrarsi nel terreno mai abbastanza esplorato della comicità spontanea. Il continuo incalzare di sketch e scenette da rivista sono gli ingredienti salubri di questo spettacolo, tutti costruiti intorno ad un intreccio basato sull’equivoco, sulla battuta salace, sui dialoghi briosi e irriverenti… Intrecci fortemente realistici, dunque, che spesso sconfinano nel surreale, nel grottesco, nel mostruoso, intervallati da canzonette del vecchio varietà e musiche d’ “epoca”. Il fine è un gioco, un guizzo, una confidenza teatrale che subito si instaura tra il palcoscenico e la platea, tra gli attori e il pubblico. Gioco popolare e popolaresco, che non vuole essere intellettualistico, ma nemmeno “fine a se stesso”. Ridere, è stato detto, è un bisogno dell’anima: ridere per divertirsi, ridere per superare i conflitti che si annidano in noi, ridere di noi stessi e degli altri, ridere col muscolo facciale o secondo l’intelletto, attraverso il cuore o la ragione…

Ridere per ridere, semplicemente.

Mercoledì 12 Novembre ore 21 al Teatro Gobetti

San Mauro Torinese

Ingresso libero

Il Teatro Zeta

in

LE FARSE… RITROVATE

(e riscritte da Pier Giorgio Gili )

con Giorgio Serra, Rosanna Felletti, Barbara Forlai, Rosanna Galleggiante, Alberto Senno, Marco Voerzio

Scene e costumi: Beppe Bertero

Realizzazione costumi: Agnese Acconcia

Musiche: Mauro Cavagliato e Oscar Giordanino

Tecnico luci: Gianluca Saccone

Fonico: Francesco Comazzi

Organizzazione: Pier Giuseppe Gili

Regia: Pier Giorgio Gili

di Davide Greco