Ah…ecco! Una sera di risate

maggio 6, 2003 in Spettacoli da Roberto Canavesi

34611(1)

E’ ormai diventato un beniamino del pubblico torinese che lo ha letteralmente adottato sin da quando, agli inizi della carriera, regalava con i suoi personaggi risate e divertimento insieme all’indimenticato Gino Bramieri: stiamo parlando di Gianfranco Jannuzzo, il poliedrico e versatile attore siciliano atteso protagonista fino al 18 maggio al Teatro Gioiello di un one man show dall’eloquente titolo “Ah…ecco! Una sera di risate”.

Lo squinternato assessore Rocco Sciancula, l’allucinato ungherese Franz come la giunonica signora veneta intenta a lottare contro gli appetiti sessuali del marito, sono solo alcune delle creature che rivivranno in una galleria comica dove Jannuzzo darà libero sfogo alla sua istrionica capacità interpretativa giocando e divertendosi a saltellare da un dialetto all’altro con l’agilità di una cavalletta: “ho sempre pensato che il dialetto abbia una forza di comunicazione straordinaria e che riveli, quasi sempre, l’indole o il carattere di chi lo adopera, veneto, piemontese, campano, calabrese che sia. L’uso che ne faccio non ha nessuna pretesa filologica né tantomeno letteraria”.

Gags, cantilene, proverbi, modi di dire dove è possibile ridere, sognare ma anche riflettere amaramente, un modo per prendere e prendersi in giro sempre all’insegna della più genuina verosimiglianza: linea conduttore dell’intera operazione il voler sbeffeggiare le due idee che vedono i meridionali pigri, indolenti e sognatori ed i settentrionali, dal canto loro, efficienti, produttivi, pragmatici. “Vorrei divertire e divertirmi cercando di sfatare i luoghi comuni che affliggono polentoni e terroni e forse dimostrare, senza offesa per nessuno, l’appartenenza all’unico ceppo italico”.

Un’occasione per poter ridere sui tic, manie ed imperfezioni di un’intera nazione secondo un cliché caro alla tradizione comica italiana che non si è mai sottratta ad una sana e dissacrante autoironia in chiave grottesca sui propri usi e costumi.

Ah…ecco! Una sera di risate

Teatro Gioiello

da martedì 6 a domenica 18 maggio – ore 21.15

ingresso a 25 e 18 euro

Informazioni e prenotazioni allo 011.5805768.

di Gianfranco Jannuzzo e Renzino Barbera, una produzione di Torino Spettacoli con impianto scenico di Gian Mesturino.

di Roberto Canavesi