Adidas e l’Argentina a braccetto

ottobre 11, 2001 in Sport da Federico Danesi

L’Adidas ha una possibilità in più di vincere i prossimi Mondiali di calcio. Da lunedì, infatti, la casa tedesca ha ufficializzato una nuova prestigiosa partnership con la Federcalcio argentina (AFA) a partire dal novembre di quest’anno e per le prossime quattro stagioni.

Un abbinamento storico che richiama i fasti del Mondiale ’78 che la nazionale sudamericana vinse davanti al proprio pubblico; l’intera collezione “World Cup” dedicata all’Argentina verrà presentata nella primavera del 2002. I biancoblu vanno così ad aggiungersi alla Francia, campione del Mondo e d’Europa in carica, a Spagna, Giappone, Svezia, Cina, Sudafrica e a Germania ed Australia, che ancora non hanno il visto per i Mondiali.

L’accordo è di soddisfazione reciproca: “Adidas è un marchio leader del calcio mondiale – ha detto Humberto Grondona, presidente dell’AFA – e l’Argentina è una della nazioni guida nel calcio mondiale, perchè ha dominato i recenti Mondiali under 20, ma soprattutto ha tanti giocatori che hanno un ruolo importante nei maggiori club del mondo”. “L’Argentina e Adidas – ha sottolineato Erich Stammiger, responsabile del Global Marketing di Adidas-Salomon Ag – hanno in comune un passato leggendario e un’assoluta passione per questo sport. Siamo eccitati dall’idea di poter dividere una partnership di lungo termine con una nazionale due volte campione del Mondo”.

Un ulteriore fiore all’occhiello per l’Adidas che fino al 2006 sarà partner ufficiale della Fifa in tutte le principali manifestazioni (ad esempio la Coppa del Mondo donne 2003 e i Mondiali giovanili 2003 e 2005); oltre a questo, naturalmente, la lunga collaborazione con la Uefa Champions League, le forniture ad alcune tra le più prestigiose sqaudre di club europee (REal Madrid, Bayern Monaco, Milan, Ajax, Benfica, solo per citarne alcune) e testimonial d’eccezione come David Beckham, Alex Del Piero, Manuel Rui Costa e Raul.

di Federico Danesi