Accessori: tutte le tendenze per l’autunno – inverno 2007/2008

febbraio 4, 2008 in Moda da Tiziana Fissore

Le tendenze più forti della nuova stagione per quanto riguarda borse, scarpe ed accessori vari.

Ne abbiamo già dato alcuni accenni nell’articolo dedicato alla moda ad alcune tendenze relative agli accessori. In questo secondo articolo amplieremo i temi forti della stagione riguardo gli accessori: scarpe, borse ma anche i colori dominanti, gli occhiali e così via.

Rifacendoci all’articolo precedente abbiamo visto che il bianco ha fatto da padrone e lo ritroviamo con un effetto altamente elegante nelle ballerine con nodo in pelle di Giancarlo Paoli,nei tronchetti con plateau e zeppa di KriziaAlessandro Dell’Acqua, nelle borse a mano in nappa di Car Shoe o nel bauletto a doppio manico di Carpisa o più sportivamente nel secchiello in pelle e vinile di Fay. E a proposito di accessori citiamo la cintura a fusciacca con fibbia in smalto di Bergè, tutto rigorosamente in bianco.

Al bianco si contrappone il nero, come già accennato nel precedente articolo quando abbiamo parlato di CONTRASTO, parola dominante della stagione; ed al nero si accompagna la parola vernice che troveremo nelle ballerine con punta squadrata di Geox o quelle con suola di gomma di Nero Giardini e quelle décolletée di Janet & Janet. Bellissime le stringate al maschile di Fru.it e di sapore rétro quelle di Jean Paul Gaultier. Favolosa la pochette rigida matelassé di Chanel e delizioso il micro bauletto di Exté come pure il bauletto rigido di Carpise. Tutto rigorosamente in vernice nera.

Tra il bianco ed il nero esiste il grigio perla, grigio tortora e varie altre sfumature dove troveremo degli stivali semplicemente favolosi con tacco alto e punta tonda di Mario Bologna, tronchetti con risvolto e fibbia di Bagatt, décolletée in cocco e tacco in legno di Yves Saint Laurent, décolletée con plateau ricoperto dei Fratelli Rossetti, affusolate in suède di Luca Stefani e poi ancora tronchetti metallizzati di Vic Matié. Per quanto riguarda le borse: originale il bauletto in vernice sfumata di Prada e bello il bauletto multitasche di forma quadrata di Versace.

E tra il bianco ed il grigio esiste anche il crema che si presta a scarpe di forma arrotondata come quelle a tre colori di Miu Miu, o quelle con tacchi in metallo di Versace o quelle ancora con tacchi alti sfumati di Vicini. Eleganti le décolletée con tacchi bassi di Moreschi. Borsa adatta allo shopping elegante è quella in nappa di Gherardini e particolare anche per il tessuto quella in cervo e con doppio fondo di Krizia,

Un colore veramente alla moda sarà il verde che troveremo sia nei tronchetti con tacchi a cono di Fornarina o in quelli impunturati di Mario Bologna, sia nelle francesine di Moreschi, sia nei sandali in cocco e rete di Calvin Klein Collection o nelle décolletée in vernice verde ed oro di Alexander McQueen.Originale la borsa in agnello Le Plissé di Dior by John Galliano, sportivo ma elegante è il sacchetto di Coccinelle, mentre comodissimi i bauletti multitasche di Byblos Blu e quelli in tessuto tecnico di Kipling. Tutto rigorosamente in verde.

Altro colore di moda è il viola nelle sue varie sfumature. Bellissime le décolletées in camoscio di Bagatt, quelle con tacchi e dettagli in argento di Giancarlo Paoli. Originali quelle in vernice e suède di Gianvito Rossi. Per quanto riguarda le borse bella la tracolla rettangolare di o quella con pietre di Almaplena, morbidissima quella con dettagli oro di Entrà. Tutto rigorosamente in viola.

E per le amanti del blu? Continua ad esserci il classico blu, in vernice o con strass. In vernice e sagomate sono quelle di Niña Morena, décolletée con nappine quelle di Pura Lόpez, stile francesine quelle di Francesco Morichetti. Anche qui troviamo i tronchetti in vernice di Sergio Rossi, stivali impunturati di King, mentre i sandali diventano eleganti in raso con cinturino come quelli di Icône e stupendi quelli in raso e strass di Alberta Ferretti. Elegante la pochette plissè di Salvatore Ferragamo, capienti le borse di Ninelives o Zippo.

Per la donna stile bon ton è sempre di moda il cuoio ritrovato negli stivali aderenti di e nelle favolose décolletée in suède e vernice di Sergio Rossi. Il cuoio lo si ritrova pure nelle décolletée con fibbia dorata di CaféNoir e nei sandali in pelle di montone di Borbonese molto chic. Borse capienti quelle di Krizia e borse a mano goffrate quelle di Luana. Elegante la cintura con fibbia sagomata di Fabrizio Mancini.

In autunno non può mancare il marrone che troveremo negli stivali in camoscio Scholl by Diego Dolcini o nelle scarpe con zeppe e plateau di Gianfranco Ferrè. Con il marrone ritorna il mocassino con tacco di Geox e si ritrova il tronchetto con risvolto in lana di Francesco Morichetti. Bella la borsa a mano in montone di Felisi o la tracolla in cuoio morbida Mandarina Duck ed estremamente elegante il bauletto stampa Geo, 1^ Classe Alviero Martini. Tutto rigorosamente in marrone.

Per la donna che non vuole lasciarsi condizionare dal grigiore del tempo e vuole lanciare una nota di colore si consiglia il rosso ed ecco apparire tronchetti con fasce incrociate di Janet & Janet, stivali al ginocchio di , ballerine profilate di vernice di Swish e borse da shopping come quelle di Bulgari, o cilindriche in vitello spazzolato di Cromia.

Parlando di vestiti abbiamo parlato di oro ed anche per gli accessori l’oro è importante per dare effetti metallizzati non solo per la sera ma anche per gli stivali come per quelli di René Cavilla, o scarpe arricciate di Marc by Marc Jacobs; quelle elegantissime a tacco alto con boules dorate di Pierre Hardy, quelle più sportive con fibbia argento di Vic Matié e nei tronchetti effetto vintage di Coral Blue. L’oro anche per sneakers o nelle pochettes rigide in vinile di Roger Vivier o quelle con borchie di Playboy.

Parlando di moda a volte si usano termini che possono sembrare strani ma rivelano un tipo particolare di vestiario che è bene sapere come, quando e chi deve portarlo.

Ad esempio lo stivale: chi ha il polpaccio magro deve sceglierli a calza o a tronchetto, chi invece il polpaccio ce l’ha più in carne deve mettere stivali bassi e larghi.

Il plateau serve per chi ama i tacchi alti ma non sa camminarci.

Ambedue i capi si possono indossare già a settembre ed in ogni ambiente.

Le scarpe con punta tonda e cinturino, con tacco alto sostituiscono le décolletée stile bon ton e vengono usate con il plateau ad una festa, con tacco più grande al lavoro.

Le borse grandi vanno bene in città, nei weekend mentre la pochette è solo per la situazione elegante, quindi ad una festa, a teatro o al ristorante.

Per quanto riguarda i cappelli vanno bene un po’ tutte le forme: Borsalino, alla francese, in lana ma se una donna ha un viso un po’ paffutello è meglio scegliere una forma non aderente e se ha un naso importante è meglio nasconderlo con tese larghe.

Per chi ancora si sente un particolare stile addosso come quello all’inglese deve ispirarsi a scarpe stringate maschili in pelle effetto invecchiato di Tremp o décolletée in stoffa quadrettata in bianco e nero con punta e tacchi in vernice N.o.D.. Borse tipo vecchio medico di campagnaChloé, bauletti con molte tasche e molto capienti, tracolle in pelle e tessuto effetto plaid United Colors of Benetton.

Per la donna che sente su di sé un effetto più rétro ecco
le francesine con tacchi in pelle bicolore (bianco e nero) di Alberta Ferretti o quelle stringate in vernice, con tacchi di Fabi.

Per le notti eleganti invece, le scarpe di raso, broccato o con grandi pietre tipo i sandali in velluto con cristalli di Alberto Guardiani o décolletée in vernice metallizzata con tacchi a cono e cristalli Swarovski di Giancarlo Paoli. Stivali in pelle metallizzata ricamata di Ras o décolletéè in velluto di seta con grandi Swarovski di Luciano Padovan o stivali in camoscio nero con fiocco di strass di Blumarine e pochette rigida con chiusura a calamita di Giorgio Armani.

Per la donna che ama lo stile animaler ci vogliono décolletée in cavallino con inserti in vernice e camoscio di Fabi.

Fanno parte degli accessori anche gli occhiali ed ecco per la donna giovane ma elegante quelli in acetato bicolore (Ray-Ban) o quelli con lenti sfumate (Marc Jacobs). Per il tipo studioso quelli con montatura sottile Calvin Klein Eyewear mentre per chi vuole colpire a tutti i costi ecco gli occhiali da sole con strass (Pilgrin). Quindi un po’ tutte le forme: tipo diva anni ’50, tipo aviatore, tipo studioso con montatura sottile.

Per gli orologi c’è un po’ di tutto:classici maschili, quelli con cinturini in pelle e casse molto piatte o casse in acciaio tempestati di Swarovski:

Grandi per le più sportive o piccoli per le più femminili.

Speriamo con questo articolo di aver chiarito un po’ le idee e vi diamo appuntamento a questa primavera per la nuova collezione primavera-estate 2008.

di Tiziana Fissore