A Chieri l’ottava edizione di “èstrada” 2007

giugno 30, 2007 in Spettacoli da Redazione

èstrada 2007 Per tre giorni la città di Chieri sarà percorsa da un’aria di festa. A partire dal 29 giugno e per tutto il weekend, le vie si animeranno di spettacoli, giochi, allegria e artisti provenienti da tutto il mondo. Il centro storico della città sarà lo scenario perfetto per questa che è una delle manifestazioni più importanti d’Italia.

L’èstrada è un evento che già da diversi anni occupa l’estate di Chieri, e torna puntuale alla sua ottava edizione. Organizzato dall’Associazione Bagni Pubblici e dalla Città di Chieri, si sviluppa come sempre in una giostra multiforme di performances dal carattere moderno. Le carte in gioco comprendono varie esibizioni, e quindi clownerie, walkabout, installazioni d’arte contemporanea, musica, acrobazie, giochi con il fuoco, jonglerie, contès urban, illuminotecnica e visual art.

Il contesto cittadino permette in realtà l’amplificazione di tutti questi eventi, che sono concepiti come un unico e potente spettacolo. Ed è questo il vero punto di forza di “èstrada”, la sua capacità di trasformare l’urbanistica in un luogo d’incontro e di interessanti scoperte. Basta girare l’angolo, fra le strade e le piazze del centro storico medievale, è già si è in un altro mondo, governato da altre fantasiose leggi. Le vie s’incrociano così come s’incontrano le varie discipline artistiche, ed è bello pensare che è per loro l’occasione di ritrovarsi tutte insieme.

E non potrebbe essere diversamente, dato anche il ghiotto tema di quest’anno. “Alice nel paese…” è il leitmotiv dell’edizione 2007, diretta da Francesco Longo e che vede la collaborazione di Paolo Stratta (Direttore della Scuola di Cirko di Grugliasco). La fantasia creativa di Lewis Carroll è stata utilizzata per realizzare scenografie d’impatto, a volte enormi. Tra ambientazioni surreali e personaggi immaginari, un “Seguipersone” raccoglierà infatti la folla con un rastrello di dimensioni proporzionate alla città (larghezza 3,5 metri). Invece sui “Fazzoletti” di stoffa quadrata gli artisti coinvolgeranno i passanti e le famiglie, con proposte magiche e di intrattenimento.

Saranno presenti inoltre due postazioni denominate “I consigli”, ovvero un buffo modo per divinare il futuro. L’involucro è semplice: “I consigli” sono solo due scatole raffiguranti carte da gioco. Ma la sorpresa è all’interno, perché senza preavviso un operatore teatrale fornirà consigli (appunto) ed oroscopi anomali ad ogni spettatore che si avvicinerà.

Per gli appassionati del tè, invece, tre bustine gigantesche saranno presenti come arredo urbano. Giusto per non incorrere nella svista, preciseremo subito che sono alte circa 3 metri per 2 di larghezza.

Sempre per restare nel tema di follie divertenti, segnaliamo almeno tre spettacoli di sicuro interesse.

Sabato 30 giugno ore 22,15 e domenica 1 luglio ore 22

SARRUGA

Il fantastico mondo dei Sarruga, è un universo strano, dove gli uomini sono piccoli e gli insetti sono enormi. Il gruppo spagnolo proporrà così il pianeta degli insetti in versione ingigantita, offrendo un intervento urbano curioso, in grado di falsare le percezioni dimensionali. Il pubblico presente dovrà accettare di rendersi minuscolo come un insetto al cospetto delle macchine sceniche.

Domenica 1 luglio ore 23,15

SONICS

Sonics è la compagnia di “uomini volanti”, diventata famosa grazie alla Cerimonia di Chiusura dei Giochi Olimpici del 2006. In “OSA” una palla trasparente, quasi invisibile, accompagnerà una scrittrice nel cammino verso una piramide detta la “Scala della Vita”. Sarà l’occasione per una danza di colori, spettacolare e acrobatica.

venerdì 29 giugno, ore 21,30

LES SANGLES

Spettacolo clownesco con trapezio, dove fra cadute e malintesi, le acrobazie si alterneranno in un universo aereo delirante.

Ma non è tutto, perché con èstrada2007 tornerà anche SKENE 2007, la sezione collaterale del Festival dedicata all’arte contemporanea. Oltre alle mostre allestite all’interno di ambienti scelti, saranno interessanti le installazioni nel percorso urbano. Per la sezione di pittura e scultura saranno invece in mostra, a Palazzo Opesso, le opere degli artisti Enzo Bersezio e Anna Madia.

La tre giorni di Chieri è l’occasione per tutti, bambini e adulti, di riscoprire il lato più gioioso e poetico della vita. Un caleidoscopio colorato e gustoso, ricco di sorprese. Da non perdere.

èstrada 2007

Dal 29 giugno al 1 luglio 2007

Chieri (TO)

di Davide Greco