295 Punto 3

marzo 4, 2002 in Spettacoli da Roberto Canavesi

25523(1)Per la terza edizione di “Elogio alla follia”, dopo la serata con Claudio Magris, il Tangram Teatro presenta in settimana due debutti nazionali: da stasera fino a venerdì 8 è la volta di Michele Di Mauro con “295 Punto 3”, scritto insieme ad Andrea Zalone e Lucio Diana, recital tragicomico su una delle grandi piaghe del disagio mentale, la schizofrenia paranoide.

“Si è scelto – spiega Di Mauro – di partire da un punto di vista letterario e non scientifico passando in rassegna i grandi matti della storia di tutti i tempi, su tutti Van Gogh a Holderlin. Emergerà tutto un mondo di cose scritte che, anche se estrapolate dal loro contesto, sono destinate ad avere una grandissima forza.”

Il titolo richiama l’inquietante numero con cui anni fa l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato la schizofrenia paranoide nella categoria dei disturbi mentali e del comportamento, una patologia ancora diffusa analizzata in un insieme dove la parole e la musica interagiranno tra loro.

Molto legato alla contemporaneità è anche il Caligola di Albert Camus che Roberto Latini rilegge in “Alogilac” per Fortebraccio Teatro, da sabato 9 a lunedì 11 marzo: ricalcando la quadripartita stesura originaria, “Disperazione, recita, divinità e morte di Caligola”, Latini sperimenta una drammaturgia per attore solo che, non limitandosi ad essere atto egotico di un io narrante, approfondisca il rapporto attore-spettatore come doppia facciata di un’unica medaglia: a cura dello stesso attore romano, dal 12 al 16 marzo, sarà inoltre il laboratorio dedicato a giovani attori sul rapporto tra teatro e follia e sulle modalità di ricerca del personaggio.

295 Punto 3

Tangram Teatro

via don Orione 5

prenotazione consigliata allo 011.338698.

dal 5 all’8 marzo

con Michele Di Mauro; “Alogilac (Caligola)

dal 9 all’11 marzo con Roberto Latini

di Roberto Canavesi