28a giornata: altro trionfo BigMat

aprile 14, 2003 in Sport da Enrico Zambruno

Un palazzetto di “Villa Brea” esaurito in ogni ordine di posto ha ospitato domenica sera la festa promozione della BigMat Chieri. Di fronte al proprio pubblico, la squadra collinare ha centrato il 13esimo successo su 14 incontri disputati in strada Pecetto, superando 3-1 il Nupax Santeramo.

Al momento di scendere in campo, una coreografia tricolore saluta le 12 giocatrici biancoblu, visibilmente emozionate in avvio; Paola Franco, il capitano, riceve anche, prima del match, un mazzo di fiori donato dal capitano della nazionale femminile italiana di basket Elena Paparazzo. Una giornata che avrà anche un importante scopo sociale, con l’iniziativa promossa dalla Regione Piemonte per la donazione del sangue, in collaborazione con Avis, Fidas e Cabs.

BigMat senza la sua pedina numero uno in attacco, Andrea Moraes, dolorante alla spalla sinistra: al suo posto Michela Bottini, che non tradirà la fiducia di Carlo Parisi, andando a segno 12 volte.

Parte bene la squadra piemontese, avanti 6-3: fin dai primi palloni si intravede la giornata giusta di Brigitte Soucy, ancor più precisa e potente del solito. Da 17-11 Chieri si distrae e rimette in gioco Santeramo sul 17-16: il break è firmato da un muro della Perona (22-19) e dal definitivo sigillo per il 25-23 della canadese, abile a sfruttare un lungolinea servitole dalla Ferretti.

La seconda frazione sarà quella della girandola dei cambi: sul 9-12, Parisi fa togliere la tuta a capitan Paola Franco, out da tempo per il persistente infortunio al ginocchio sinistro. La numero 10 va in battuta e per poco non calibra un ace, salvato in extremis dalla retroguardia ospite. Pubblico con il fiato sospeso, e standing ovation per lei al suo ritorno in panchina. Dopo il suo ingresso, dentro anche la Gioria per la Ferretti, che rimarrà così a riposo fino alla fine della gara. Un appoggio della Perona contestato (l’arbitro ha fischiato invasione) regala il massimo vantaggio al Santeramo, 20-16, che lo mantiene vincendo il secondo set 25-22.

L’olandese Fokkens, la migliore tra le pugliesi, serve spesso Monica Marulli, ma la difesa chierese è di quelle impermeabili: Maurizia Borri, proprio come all’andata, è in serata di grazia così come Siciliano e Soucy, ottime non solo in attacco.

Terzo parziale deciso all’inizio da 3 punti della Perona ed alla fine dalla Soucy, che dalla seconda linea trova i passanti vincenti (25-18). Lo stesso score si vede verificare anche nel quarto set: Nupax avanti 3-0, ripreso da un doppio muro (Siciliano e Perona). Parità mantenuta fino al 10-10 con il colpo più bello del match, un palleggio rovesciato sulla linea della Fokkens a prendere in controtempo la Bottini. Poi si scatena Barbara Siciliano, seguita a ruota da Brigitte Soucy: spazio anche a Valentina Caloro, non solo in battuta. Servizio che trova il terreno di gioco senza braccia per il 23-17 ad opera della nordamericana di Montcon, che mette così la ciliegina su una prestazione pressoché perfetta, chiusa poi con il 3-1 definitivo a favore della BigMat (25-18).

Con questo successo, Chieri si porta a quota 72, allungando ancora sulla seconda in classifica, ora il Famila Imola con 57 punti.

Nel prossimo turno, il penultimo (29esimo), la BigMat sarà ospite sabato 19 aprile della Figurella Firenze, con inizio fissato per le ore 18.

BigMat Chieri-Nupax Santeramo 3-1 (25-23, 22-25, 25-18, 25-18)

  • Durata set: 21’, 25’, 23’, 23’

  • BigMat Chieri: Caloro, Burzio ne, Gioria 1, Soucy 18, Siciliano 14, Ferretti 1, Franco, Bottini 12, Moraes ne, Borri (L), Perona 9, Vincenzi 6. All. Parisi.

  • Nupax Santeramo: Marulli 13, Fokkens 8, Guglielmi (L), Barbieri ne, Isoldi, Costanzini 8, Grando 12, Azzolina 4, Valenza ne, Da Silva Pinheiro 7. All. Montemurro.

  • Arbitri: Gini di Cagliari e Fogli di Ferrara

    di Enrico Zambruno