130 giornalisti olimpici visitano Torino e le valli

novembre 21, 2004 in Sport da Redazione

Saranno 130 i giornalisti, responsabili della logistica, tecnici e fotografi provenienti da tutto il mondo che da domani al 19 novembre, parteciperanno al primo “World Press Operations Briefing ” organizzato dal TOROC. L’incontro, al quale sono stati invitati i rappresentanti delle principali testate, agenzie di stampa e agenzie fotografiche internazionali, ha lo scopo di presentare il territorio olimpico, gli impianti, la logistica e i servizi che saranno messi a disposizione dei giornalisti durante i Giochi Olimpici e Paralimpici di Torino 2006.

I rappresentanti dei media che partecipano al World Press Operations Briefing provengono da 15 paesi. Sono presenti le principali Agenzie di stampa internazionali come l’Associated Press, la Reuters, la DPA e Kyodo News; tra le testate citiamo l’Asahi Shimbun, Sports Illustrated, USA Today e l ‘ Equipe.Martedì e mercoledì i giornalisti visiteranno i siti di gara montani e quelli cittadini e potranno vedere dove saranno allestiti i 14 centri stampa e l’MPC, il centro stampa principale che sarà collocato al Lingotto. Nei due giorni successivi i rappresentanti dei media parteciperanno a incontri di approfondimento presso il Lingotto: i villaggi media, i trasporti, le tecnologie, i sistemi di accredito saranno tra i temi trattati.

«Questi incontri sono previsti dai Comitati Organizzatori dei Giochi – spiega Cristiano Carlutti direttore Press Operations del TOROC – e sono molto importanti perché i nostri clienti, i giornalisti, prendano confidenza con le strutture in cui lavoreranno nel 2006. È fondamentale che si rendano conto dei servizi di cui potranno usufruire, per preparare nel migliore dei modi una trasferta così importante».

di redazione